Testata Clan
 

LHIANNAN

Molti Cainiti che sanno dell'esistenza delle Lhiannan le credono una sottospecie del Clan Gangrel. Dopo tutto, esse sono selvagge e fiere e vivono per lo più esclusivamente nelle zone rurali, seguendo ancora per giunta le tradizioni pre-cristiane. Nessuno sa con esattezza dove ebbe inizio la linea delle Lhiannan. La stessa Linea di Sangue sa solo che in un qualche momento d'un distante passato, uno spirito dei boschi venne in qualche modo intrappolato nel corpo d'un vampiro per opera d'una tenebrosa figura femminile chiamata la "Crone" e, con questo atto, nacquero le Lhiannan. Frammenti delle antiche culture d'Europa ancora sopravvivono in isolati villaggi e, dove queste vengono ancora praticate, le Lhiannan continuano ad esistere. Come le forze della Cristianità scacciano le ultime religioni pagane e mettono all'indice (o assimilano) le superstizioni dei comuni contadini, le Lhiannan sono costrette a spingersi sempre più lontano dalle luci della civiltà. La linea stà morendo e per diverse ragioni. La loro mistica natura le marchia indelebilmente, dando loro un'aura che anche la gente comune può percepire. Questo le rende facilmente oggetti sia di cacce alle streghe che delle mire di ambiziosi Cainiti. Oltre a ciò, lo Spirito che diede loro la propria identità e la maggior parte dei loro poteri, si stà estinguendo. Lo Spirito che fu unito alla prima Lhiannan, era un essere assetato di sangue ed altamente territoriale che pretendeva sacrifici da coloro che lo circondavano. Quando la prima Lhiannan Abbracciò la seconda, questo Spirito staccò una parte di sè originando un nuovo spirito all'interno neo-creato vampiro. Lo Spirito originale è stato diviso ancora, ancora ed ancora attraverso i secoli e, le Lhiannan più giovani, sono molto più deboli dell'originale. Ogni Druido che crea una Progenie si indebolisce e, ogni Progenie, è più debole del proprio Sire. Quando inoltre una Lhiannan viene distrutta, un pezzo dello Spirito scompare per sempre. A causa di ciò, le Lhiannan creano nuovi Cainiti solo raramente, conservando gelosamente la parte di spirito che ancora custodiscono dentro di sé. Solamente quando la solitudine le vince, esse diminuiscono il proprio potere creando un'Infante. In tutta Europa oggi sopravvivono meno di 20 Lhiannan. I membri di questa Linea di Sangue hanno ereditato un tratto fondamentale dallo Spirito che vive in loro. Infatti sono creature fieramente territoriali, esse scelgono un'area e vi restano, badando di tenerne alla larga tutti gli altri, e si allontanano da essa solo in caso d'emergenza. I Druidi sono pure fortemente connessi alle zone boschive, le città per loro risultano davvero invivibili e malsane, anche dal punto di vista fisico. Le Lhiannan possiedono anche un certo controllo sugli spiriti grazie alla loro disciplina, chiamata Ogham, ed hanno cercato di trovare un modo per legare un nuovo e potente Spirito all'interno della loro Linea di Sangue per rinnovare la loro forza, ma sinora hanno fallito nell'intento. Gli altri Cainiti europei vedono le Lhiannan come poco più che selvaggi. I Gangrel, ad ogni modo, hanno per loro un intenso odio e le distruggono in qualsiasi occasione sia loro possibile. Gli Animali di solito tengono le labbra cucite riguardo alle ragioni di questo profondo disprezzo ma, a volte, fanno cenno ad un "grande tradimento" quando si riferiscono alle Lhiannan. Magda, probabilmente la più anziana della Linea di Sangue, risiede in Irlanda ed ha già sventato diversi attentati alla sua non-vita.

Destino: Qualsiasi cosa facciano od accada, le Lhiannan non sopravvivranno ai fuochi dell'Inquisizione.

Soprannome: Druidi

Rifugio: Le Lhiannan risiedono spesso in gruppo, vicino a quello che potrebbe essere definito un capo territoriale e sempre poco distanti dai loro seguaci.

Aspetto: La sopravvivenza dei Lhiannan dipende dal mescolarsi con i loro conquistatori, pur mantenendo salde le radici da cui attingono i loro riti. Si ricoprono con rune o glifi di sangue, creati tramite la loro disciplina: Ogham. Se sono in rifugio sicuro, le Lhiannan si vestono con vecchi abiti e adornano il loro capo con teschi e altra chincaglieria.

Discipline: Animalismo, Ascendente, Ogham

Punti Deboli: Le Lhiannan sono in parte spiriti della natura ed il marchio della loro inumanità corre forte dentro di loro. Tutte le difficoltà per scoprire la loro vera natura via Auspex sono ridotti di due, anche i normali mortali si sentono vagamente a disagio in loro presenza. Oltre a ciò, chiunque di loro abbandoni il proprio territorio risulta troppo sconvolto, a disagio e anche fisicamente indebolito per agire rapidamente e bene, cosicchè le somme dadi sono ridotte d'un dado a settimana (sino ad un minimo pari alla Costituzione del personaggio) da quando esso se ne è andato. Una volta rientrata nel suo territorio, i suoi dadi ritornano ad un numero normale entro poche ore.

Conseguimento del Prestigio: Solo il servizio della Strega e la sopravvivenza danno prestigio a questi Cainiti.

Dicono: "A Mezzanotte la tua Vitae sgorgherà dalla roccia, la Strega si sazierà. ne sarà appagata, stanne sicuro"