Testata Clan
 

VERI BRUJAH

Nota della redazione : Leggendo lo "storytellers handbook" e "dirty secrets of the Black Hand" notiamo discrepanze significative e variazioni sulla storia, modo di agire e malus del clan stesso.Pertanto ci è sembrato giusto scrivere entrambi per dare una scelta e un idea a chi ,frequentando questo sito, volesse farsi un idea su questo clan. Abbiamo così deciso di mettere tra parentesi quadre [ ] tutte le differenze viste nel libro "Vampire Storytellers Handbook".

I Veri Brujah si dichiarano discendenti di Brujah stesso, e non di Troilo, che commise Diablerie sul suo Sire Antidiluviano. Questi antichi vampiri reclamano il nome del loro Sire contro Troilo e la sua discendenza bastarda. Le loro esistenze sono tutte finalizzate alla notte in cui potranno di nuovo fregiarsi, soli, del loro autentico nome. Fino a quella notte, continueranno a mescolarsi tra gli altri Clan, o semplicemente risponderanno al nome di Brujah. È chiaro che i pochi Veri Brujah rimasti interagiscono raramente tra loro o con altri vampiri; oltretutto questi cainiti passano moltissimo tempo raccogliendo informazioni, o semplicemente studiando. I loro progetti di guerra contro i falsi Brujah si accumulano ormai da almeno 5000 anni, ma non hanno mai portato a niente di concreto. Sono fautori della black hand, quella vera, non quella del sabbat. [I True Brujah nel corso della loro storia hanno imparato l'importanza degli alleati, infatti condivisero il loro territorio d'origine, la mesopotamia, con i setiti. Entrambi cercano conoscenza e segreti antichi, ma mentre i setiti la cercano tramite l'inganno e la corruzione dell'anima, loro la cercano attraverso la saggezza e gli studi.]

Soprannome: Prescelti

Aspetto: tutti i Prescelti, anche quelli che si nascondono tra le fila dei Brujah, continuano a vestire in modo classico. Alcuni dei più giovani occasionalmente vestono di pelle, con spille e catene, ma questo non è molto in linea con lo stile della Vera Mano Nera, e non sarebbe tollerato, se non fosse giustificato dalla missione d'infiltrazione di questi vampiri. I più preferiscono costosi abiti di sartoria, di solito neri.

Rifugio: preferiscono larghi attici, ville ed altri luoghi grandi, confortevoli e isolati, dove possono passare il tempo in solitudine. I rifugi per la loro falsa identità sono piccoli appartamenti cittadini, spesso sotterranei e ben difesi.

Creazione del Personaggio: possono avere ogni Natura e Carattere, tranne Conformista. La scelta deve riflettere il loro aspetto forte e unico. Gli Attributi Mentali sono di solito primari, come le Conoscenze tra le Abilità. Spesso hanno alti valori in Recitare, Contatti e Risorse. [di solito quelli coinvolti con i setiti hanno come sentiero quello di Tifone]

Discipline: Ascendente, Potenza, Temporis

Punti Deboli: i Veri Brujah sono creature prive di passioni: freddi, distaccati e asociali. Raramente mostrano in superficie le loro emozioni, ed anche quando lo fanno, sono comunque molto meno appassionati di qualunque altro essere. Riescono a comprendere i concetti di "Buono" e "Cattivo" da un punto di vista filosofico, ma non hanno una vera coscienza morale. Per riguadagnare i punti persi in un qualunque Sentiero, i Veri Brujah devono spendere il doppio dei punti esperienza necessari. [dato il loro distaccamento dalla passione Coscienza e Convincimento vengono tirati a difficoltà aumentata di due (fino a un massimo di 10)]

Organizzazione: i Veri Brujah si considerano degli intellettuali, e nutrono una profonda stima professionale gli uni verso gli altri, anche se spesso si trovano in disaccordo su vari temi. Piccoli gruppi di questi vampiri si riuniscono talvolta per discutere di politica, religione, filosofia, arte, musica ed altri temi collegati al mondo mortale. Al contrario dei figli di Troilo, tutti i Veri Brujah s'incontrano due volte al secolo per fare il punto della situazione, e verificare l'andamento dei loro piani di vendetta. A queste riunioni partecipano anche quei Veri Brujah che si trovano al di fuori della Vera Mano Nera. In tempi difficili, il Clan si ritrova unito e solidale; quest'unità è l'unica cosa che gli ha permesso di sopravvivere per secoli contro i litigiosi figli di Troilo.

Guadagnare prestigio di Clan: una delle attività più apprezzate dai Veri Brujah è ostacolare i piani degli usurpatori; anche se il prestigio può essere guadagnato semplicemente vincendo le dispute interne al Clan, sviluppando ricerche innovative, nuove teorie, o saggi intelligenti. Il metodo più sicuro e più difficile per ottenere prestigio tra i Veri Brujah è di ricavare informazioni sulla posizione attuale di Troilo.

Dicono: "Abbiamo subito il crimine più grande. Oltre ad averci rubato il sangue del nostro Fondatore, hanno anche usurpato il suo nome. Noi siamo i Veri Brujah, e una notte le strade si riempiranno del sangue dei bastardi figli di Troilo".

[Dicono : " Un interessante punto di vista e sarà uno che considererò in futuro. Congratulazioni ti lascerò vivere...questa volta".]