Testata Clan
 

TLACIQUE

Come linea di sangue estinta per tutti tranne che per loro stessi, i Tlacique hanno svolto una piccolissima parte nella storia dei Fratelli. Benché gli altri Clan si siano ormai dimenticati di loro, i figli di Texcatlipoca non hanno mai dimenticato chi invase le loro terre – e certamente non li hanno mai perdonati. I Fratelli giunti in Messico con i Conquistadores hanno scoperto che le città del nuovo mondo – più grandi e prosperose di quanto si sarebbero aspettati da città di barbarici pagani – ospitavano una popolazione attiva di vampiri indigeni. Alcuni erano Gangrel, altri Nosferatu, ma la linea di sangue nativa più influente era quella dei Tlacique. Rivendicavano la discendenza da Texcatlipoca, il Giaguaro, Dio della notte, dei sogni, del fumo e della magia nera. Dettavano legge apertamente, come non si era più visto dai tempi di Cartagine, riuniti in piccoli gruppi familiari detti Eliques. I Nahualli, gli stregoni Tlacique che praticavano la magia del sangue, estraevano cuori durante i sacrifici sul culmine delle grandi piramidi delle antiche popolazioni sudamericane e si nutrivano del loro sangue. I Tlacique si erano auto proclamati Divinità e le popolazioni native li adoravano. La Camarilla cercò di mettere le basi per una grande alleanza, anche grazie al fatto che i nativi trattavano gli spagnoli come onorevoli ospiti, e i Tlacique erano addirittura felici di poter negoziare con fratelli di diversa provenienza. E infatti negoziarono – almeno finché il vaiolo non decimò il loro popolo e i Conquistadores saccheggiarono le loro città riducendo in schiavi i loro adoratori. Difficilmente i Fratelli Occidentali potevano essere i colpevoli di tutto questo: l'avidità dei mortali e non l'influenza dei Cainiti aveva dato il via alla maledizione degli esploratori Spagnoli. Ma i Tlacique, che governavano direttamente sul loro popolo, non potevano concepire che i Fratelli Europei operassero in modo diverso sulle società mortali dei loro paesi d'origine. Se i nuovi arrivati si imponevano come dominatori e oppressori sulla popolazione indigena, doveva certamente essere perché i vampiri della Camarilla desideravano tutto questo. Presto i Tlacique impararono che non potevano fronteggiare i nuovi arrivati da soli. Allo stesso tempo comunque vennero a conoscenza di un'altra fazione dei Fratelli, giunta da poco dall'Europa e che aveva la Camarilla al primo posto nella lista dei nemici. Così i Tlacique si allearono con il combattivo Sabbat. Questa alleanza durò tanto quanto bastò per cacciare la Camarilla dal Messico. I Tlacique presto compresero che il Sabbat esaltava meramente la violenza in ogni sua forma. La Linea di Sangue aveva innumerevoli tradizioni basate sui sacrifici e rituali sanguinosi, ma La Mano Nera era tutta forma senza alcun contenuto: il loro entusiasmo nell'adottare i riti dei Tlacique gettava le radici nel sadismo e non nella fede. I loro alleati dell'Est erano molto più pericolosi e depravati rispetto ai fratelli della Camarilla che avevano cacciato dalle loro terre. Così in seguito i Tlacique combatterono contro il Sabbat – perdendo miserabilmente. Tutti i Sabbat presenti eliminarono i sovrabbondanti vampiri nativi e commisero Diablerie sui loro anziani. I pochi Tlacique sopravvissuti si rifugiarono in comunità molto distanti disperdendosi. La mano nera li ritenne tutti morti, e la Camarilla si dimenticò di loro di fronte all'aggressione continua del Sabbat. I Tlacique divennero un'oscura leggenda nella terra che un tempo avevano dominato. Dopo quattro secoli, la "leggenda" è affamata e vuole vendetta. Sebbene non più di un piccolo numero, i Tlacique esistono nelle notti moderne, nascosti tra il Centro e il Sud America o nel Sud-ovest degli Stati Uniti. Lentamente stanno ristabilendo linee di comunicazione e per la prima volta stanno lavorando come una linea di sangue unificata. Sono in cerca dei rifugi di quegli anziani sopravvissuti alle purghe dei vampiri del Sabbat. Rivolendo indietro le loro terre natie, lanciano attacchi di guerriglia contro le enclavi della setta, che si ritrova nuovamente in guerra – anche se non hanno ancora capito contro chi stia combattendo.

Soprannome: Nessuno.

Discipline: Oscurazione, Ascendente, Proteide (La forma animale dei Tlacique di default è il giaguaro).

Difetti: I Tlacique soffrono molto più del normale per la luce solare e l'illuminazione. Subiscono due livelli di danno aggravato per i danni inflitti dalla luce solare e sottraggono un dado ad ogni loro azione quando sono esposti ad una forte luce.