Testata Clan
 

FLAGELLI

Asharu, Casata del Firmamento

"Niente ti può proteggere per sempre. Quindi non preoccuparti del sempre. Preoccupati di adesso."

Prima dell'età dell'Ira, gli Angeli Guardiani avevano un ruolo invidiabile nel Paradiso. Essendo incaricati di portare il sacro Soffio della Vita, il compito che svolgevano li portava a stretto contatto con la loro amata umanità. Ancora meglio, era loro affidata la perpetua protezione di ogni essere che avevano animato. Dove gli Angeli delle altre Casate si sarebbero ritenuti pericolosamente vicini al violare il giuramento di non interferenza, gli Angeli del Vento svolgevano esattamente il compito a loro assegnato, quando adoranti sorvegliavano gli umani, che segretamente consideravano figli propri e non solo di Dio, ma, per quanto intensamente potessero godere della presenza dell'umanità, altrettanto vivamente sentivano il dolore della frustrazione degli uomini. La loro vicinanza era fonte sia di tormento che di esaltazione, e la tensione tra questi due estremi avrebbe infine portato molti ad un punto di rottura. Quando la ribellione venne dichiarata, Lucifero trovò molti impazienti seguaci tra la Casata del Firmamento. Seconda solo alla Casata del Stella del Mattino, la nascente Casata del Vento fornì il maggior numero di Caduti alla causa dei ribelli. Nella guerra, i Flagelli furono dediti guerrieri. La condanna dei Cieli non spezzò la loro volontà: tutt'altro, il peso della punizione gettata sull'umanità, diede ancora più forza vigore ai Flagelli nel loro scontro coi Cieli. Sebbene non fossero al pari dei Fondamentali o degli Angeli Selvaggi nel combattimento nel mondo fisico, la loro rapidità e le loro abilità furtive ne fecero eccellenti razziatori, esploratori e spie. In questa nuova Era, i Flagelli sono grandemente rispettati. Le loro coraggiose incursioni nella guerra hanno conferito una meritata reputazione di lealtà e coraggio ad ogni costo. Ogni fazione tra i Caduti emersi dall'Abisso, brama leali difensori, specialmente se questi ultimi possono guarire con una mano e uccidere con l'altra.

Fazioni: i Flagelli più speranzosi tendono verso i Riconciliatori. Trovano l'idea di un mondo guarito e riportato all'armonia originaria più allettante di quella di un cosmo dominato dagli Umanisti o devastato dai Distruttori. Altri Flagelli continuano a promettere fedeltà a Lucifero, credendo che sia in qualche modo fuggito dalla rabbia degli Angeli castigatori. Se lui è riuscito a salvarsi eoni fa, forse conosce anche un modo per salvare tutta l'umanità. Trovare l'unico dei Caduti che ha potuto vivere l'evoluzione del mondo senza interruzioni, è considerato il modo più sicuro per avere risposte, piuttosto che unirsi alla discorde fazione dei Cercatori. Gli Umanisti accolgono pochi Flagelli tra di loro. La Seconda Casa ha sempre messo, e in qualche modo lo fa ancora, la sicurezza dell'umanità al primo posto. Che benedicano o maledicano gli Umani con la loro presenza, faticano a trattarli come semplici strumenti per i loro fini.

Fazioni tipiche: Riconciliatori e Luciferiani.

Fazione evitata: Umanisti.

Preludio: migliaia di animi impauriti cercano aiuto ogni giorno nel mondo, e anche nel loro stato di Caduti, quelli che un tempo erano Angeli Guardiani, trovano questo richiamo difficile da ignorare. I Flagelli furono i genitori dell'umanità e di tutto ciò che è vivo, e il pianto di uno dei loro figli riesce ancora ad attirare la loro attenzione, ma questo mondo, relitto del Paradiso, è pieno di paure, reali o immaginarie. Un Flagello può essere attratto dalla paura di un Umano, solo per scoprire che era in realtà un timore egoistico. Sfortunati Flagelli si trovano intrappolati nei corpi di coloro che temevano le conseguenze di qualche loro azione avventata, o di individui terrorizzati da problemi che non hanno avuto il coraggio di risolvere o evitare.

Fede: a livello pratico, guadagnare la "Fede" dai Mortali è un lavoro facile per un Flagello. La salute è un bene prezioso per l'umanità. Per alcuni non c'è prezzo troppo alto per una cura, anche se per ottenerla ci si deve scostare dalla medicina classica. Fondare una chiesa o un culto basato sullo "Spirito della Salute", non è impegnativo per esseri che possono davvero curare l'AIDS, riparare un midollo spinale rotto o correggere la deformità di un bambino nato con la spina bifida. L'ostacolo maggiore legato a queste strategie è spesso di carattere etico: fondare organizzazioni simili si basa sulla premessa implicita che il Demone patrono potrà proteggere i suoi fedeli per sempre. In altri casi, i Flagelli che hanno abbandonato l'umanità, scelgono semplicemente un approccio più onesto e si presentano come Spiriti di guarigione e di malattia. I Flagelli più crudeli (o semplicemente più arroganti) tendono a usare i propri servitori senza curarsi minimamente del loro benessere o dei loro sentimenti. La maledizione di Dio per la Seconda Casata li ha segnati nel profondo, e l'amara consapevolezza del fatto che ogni Umano è condannato a morte certa, li conduce a disperazione e insensibilità. Dalla prospettiva di un essere eterno, che differenza fa per un Umano il morire a quindici anni o a cinquanta? Flagelli poco tormentati, sono più propensi a riprendere il loro ruolo di Angeli custodi. Di conseguenza, sono più portati ad asservire coloro che ritengono meritevoli della loro protezione. "Degni" Mortali disposti a vendere la propria anima sono prevedibilmente difficili da trovare, ma spesso le loro qualità morali si traducono in una minore possibilità che il Flagello li prosciughi senza rimorsi o non li consideri degni compagni.

Creazione del personaggio: le persone che attraggono i Flagelli tendono ad avere attributi Sociali bassi: una vita vissuta nella paura tende a limitare la vita sociale. Un nervoso ipocondriaco può avere sorprendentemente tratti Fisici molto alti, soprattutto la "Costituzione", come risultato di una vita passata in palestra, o a fare ancora un giro di campo nel tentativo di rimandare la visita del tristo mietitore. Tra i Mentali, "Prontezza" è spesso alta, frutto dell'abitudine di sussultare ad ogni rumore, e un'alta "Percezione" può derivare dalla volontà ostinata di trovare pericoli nel buio della propria casa, anche quando sanno di esser soli. Spesso l'ospite possiede bassi livelli di Abilità che riflettono la natura del loro personale spauracchio: es. un basso livello di Medicina è comune in chi non è medico di professione, ma costantemente preoccupato per la sua salute; qualcuno meno spaventato dalle malattie, vive nel terrore di un'aggressione e potrebbe avere dei punti in "Armi da Fuoco"; altre paure più sottili come di inadeguatezza sociale o intellettuale, potrebbero portare a studiare abilità "Accademiche", per elevare il proprio rango sociale. I pregi sono vari, ma molti Spiriti che vivono in paure egoistiche potrebbero essere miserabili con alte "Risorse". Altri in cui la paura è più giustificata, ad esempio chi vive in zone o situazioni pericolose, potrebbero coltivare "Contatti" o "Alleati".

Tormento di partenza: 3

Maestrie di Casata: gli Anshar erano incaricati di fare in modo che tutto nella creazione coesistesse in armonia, grazie alla Maestria del Firmamento; i Dagan diffondevano il soffio divino grazie alla Maestria del Risveglio; gli Ellil governavano l'aria che permea il mondo, guidando i Venti.

Maledizione: i Flagelli sono i responsabili delle malattie e dell'invecchiamento negli esseri umani, cosa che spesso accentua il senso di responsabilità nei loro confronti.

Debolezze: il problema che le altre Casate hanno con i Flagelli (e che i questi hanno con loro stessi), è la loro idea dei Mortali. I Caduti Guardiani tendono ad avere opinioni estremiste sulla razza umana. Possono vederli sia come preziosi tesori che devono essere sorvegliati e aiutati ad ogni difficoltà, sia come creature che vivono una vita breve, insensata, priva di valore e in fin dei conti assurda. I Mortali sono il centro dell'esistenza dei Flagelli, che faticano a giudicarli in modo obiettivo o equilibrato. Una possibile conseguenza di questo problema è la tendenza a fare di tutta l'erba un fascio. I Flagelli raramente valutano caso per caso: tendono a vivere le loro vite secondo assoluti e inflessibili princìpi. Di conseguenza, alcuni di loro potrebbero condannare Gandhi e Martin Luther King insieme al resto dell'umanità, mentre altri perdonano persino Hitler e Stalin semplicemente in quanto Umani. Il fatto di concepire l'umanità intera come un raccolto, rende loro difficile concentrarsi sulla natura di un singolo seme.